mercoledì 6 febbraio 2013

La Francia è in bancarotta

Restando in tema di bancarotta ce n'è un'altra molto più significativa e passata in sordina. Come sapete dalle recenti notizie la Germania ha intenzione di rimpatriare oro da Francia e USA. I banchieri centrali della FED hanno persuaso la Germania a concludere tale operazione in 7 anni. Suona come se la NYFED avesse venduto ad altre nazioni quell'oro? Sì. Suona come se la NYFED abbia usato la riserva frazionaria per emettere più ricevute rispetto all'oro che possedeva? Sì. Suona come se anche i banchieri centrali tedeschi siano invischiati? Sì. Suona come una decisione presa dal campo politico? Sì. Suona come se ci potesse essere un assalto agli sportelli della FED per l'oro? Sì. Causerà un ripido aumento del prezzo dell'oro? Sì. Questo significa che finalmente sta per iniziare la corsa all'oro della NYFED? Spero proprio di sì.
_____________________________________________________


da Zerohedge


Le cose in Francia non sembrano molto gravi, proprio perché ieri il ministro del lavoro francese ha accidentalmente fatto emergere la verità. Come riporta il Telegraph, Lunedì il ministro del lavoro francese ha mandato il paese in uno stato di shock dopo aver definito la nazione "totalmente fallita."

Ricordate: la Francia è uno dei paesi apparentemente stabili in Europa.

La gaffe fatta da Michel Sapin durante un'intervista radiofonica, ha costretto il presidente Francois Hollande a fare i salti mortali per riparare il potenziale danno alla reputazione della nazione. "C'è uno stato, ma è uno stato totalmente fallito," ha detto Sapin. "Ecco perché abbiamo dovuto inventarci un piano di riduzione del deficit, e nulla deve farci allontanare da questo obiettivo." Sembra che quando si spazza via la propaganda ed il linguaggio politico, le cose in realtà vanno male e peggiorano. I dati di Banque de France hanno mostrato che all'inizio di questo mese c'è stata una fuga di capitali dal paese scatenata dalle preoccupazioni che il leader socialista francese intenda spennare ricchi ed imprese. L'attore Gérard Depardieu ha rinunciato alla sua cittadinanza francese e ha levato le tende per andare in Russia in segno di protesta, mentre David Cameron ha detto che la Gran Bretagna "stenderà un tappeto rosso" per attrarre individui facoltosi. Pierre Moscovici, il ministro delle Finanze, ha detto che le osservazioni dell'onorevole Sapin erano "inappropriate."

Almeno la Francia può aumentare le tasse sui milionari per generare più soldi. Apettate un momento, no non può.

Ma se i capitali stanno lasciando la Francia, dove stanno andando? Il FT ha la risposta:

Quasi €100 miliardi di fondi privati sono tornati nella periferia della zona euro alla fine dell'anno scorso, dopo l'intervento della Banca Centrale Europea che ha incoraggiato il re-investimento nei paesi colpiti dalla crisi.

Gli afflussi netti, pari a circa il 9% della produzione economica di Spagna, Italia, Portogallo, Irlanda e Grecia (secondo i calcoli di ING, una banca olandese), evidenziano la ripresa della fiducia degli investitori nell'unione monetaria europea dopo che Mario Draghi , presidente della BCE, si è impegnato a preservarne la sua integrità.

Il ritorno dei capitali ha incoraggiato i responsabili politici a credere che la crisi della zona euro fosse finita, con Draghi in questo mese che parla di "contagio positivo." L'euro è anche aumentato di valore.

Salta fuori che non è così, ed i capitali stavano semplicemente ruotando dalla padella alla brace del nono cerchio dell'inferno dell'insolvenza. Ma almeno la Banca Nazionale Svizzera sta ancora comprando ogni bond Francese che riesce a raccattare in modo da far sembrare che tutto va bene nello "stato totalmente in bancarotta."

Ed a proposito della rotazione del capitale privato, l'Europa ne aveva bisogno. Ricordate il grafico dei prestiti europei M3 a società non finanziarie (in base ai dati della banca centrale)?




Yup -- un deflusso da record.

Quindi, se non ci fosse stato il capitale privato a riempire il buco, il Q4 in Europa sarebbe stato un disastro assolutamente epico. Si può solo sperare che i fondi privati siano un pozzo senza fondo come il denaro delle banche centrali, perché se ci dovesse essere un nuovo panico l'Europa andrà a scatafascio, proprio in un momento in cui tutti sperano che il peggio sia passato e che l'Europa, come ogni politico europeo ha affermato nelle scorse settimane, sia ora "aggiustata."

Se la Francia è totalmente fallita, non c'è niente che una piccola guerra non possa risolvere. Forse è giunto il momento di ampliare l'offensiva in Mali: c'è anche un paese molto allettante in Asia chiamato Vietnam...


[*] traduzione di Francesco Simoncelli: http://francescosimoncelli.blogspot.it/


19 commenti:

  1. Simon, ma tu compri oro e argento? o meglio CAMBI eurobit in oro e argento?

    RispondiElimina
  2. Ciao Er.

    Non so perché ma quando ho visto il primo commento e l'avatar m'è venuta in mente una vecchia scena di Milian: "Commissà, le bugie vengono a galla. E' come se te ne vai a caga in mezzo alla neve, quando se scioje la merda r'esce fori." :'D

    Ricorda un po' la situazione francese non trovi?

    Sono riuscito a comprare un paio di sterline, ma dopo mesi e mesi di sacrifici. Purtroppo il mio budget da pezzente al momento non mi permette di andare oltre.

    RispondiElimina
  3. Sir Alez Gresham6 febbraio 2013 15:59

    Francia nello specifico, ma generalizzerei a TUTTE le nazioni con emissione di "moneta" gravata da interesse.

    è, banalmente, sempre lui, il vecchio interesse COMPOSTO.

    fatta 100 la massa monetaria necessaria al funzionamento dell'economia, e, semplificando, manteniamola costante, e finanziamoli con BOT a un anno al 2%.

    per mantenere la massa monetaria costante, alla fine del 1 anno devo "restituire" 102, cioè devo prenderne a prestito 102, di cui 100 li ributto nell'economia e 2 (creati freschi freschi all'uopo) se li tiene la casta bancaria centrale (e chi ci sta dietro, qualcuno dice i fottutissimi roscild)

    alla fine del secondo anno son 104,04, di cui 4,04 ai banchieri, sempre 100 in circolo.

    e così arriviamo bel belli a RADDOPPIARE la massa monetaria (e DEBITO, coincidono) in 34 anni!

    ovviamente in circolo a questo punto ci sono tutti e 200, l'inflazione REALE è raddoppiata e i banchieri centrali hanno razziato metà dei beni/infrastrutture/uomini e donne a disposizione.

    basta GIA' SOLO L'EMISSIONE PRIMARIA AD INTERESSE a far collassare MATEMATICAMENTE il sistema in poche decine di anni (teli lì i CICLI economici)

    senza contare le altre mille TRUFFE bancarie che concorrono a inflazione e drenaggio di risorse,
    la riserva frazionaria, lo shadow banking, le socializzazioni delle perdite, la corruzione e infiltrazione della politica, il falsi in bilancio, lo shadow banking, le cartolarizzazioni, etc.

    senza contare le CONCORRENTI problematiche di picco di risorse, aumento della popolazione mondiale, stravolgimenti climatici, guerre.

    SIAMO NELLA FASE ESPONENZIALE.
    i banchieri centrali lo sanno bene,
    prova del 9 il fatto che tengano i tassi primari BASSI (ai minimi storici) per tentare di guadagnare ancora qualche anno (o mese)

    fra Francia e Italia, Spagna o Grecia, Germania UK o Giappone cambia solo la VELOCITA' RELATIVA DI DECLINO,
    in proporzione alla capacità delle rispettive caste mafio/bancarie di combattimento fra loro, e del rincoglionimento relativo fra le rispettive popolazioni
    (es. gli islandesi sono molto meno rincoglioniti degli italiani)


    ciao Frà!



    PS: per chi ha poco grano NON DIMENTICHIAMO le monete complementari!!!
    (a mio parere uno strumento di RESISTENZA FINANZIARIA di potenza almeno pari ai metalli)

    http://scecservice.org

    RispondiElimina
  4. un modo di schiavizzare come un altro, meno cruento

    RispondiElimina
  5. La Francia di Hollande è tecnicamente fascista.
    Che altro si può dire?

    RispondiElimina
  6. Tirando le somme:
    un minuscolo disperso gruppo di individui conosce le cause precise e reali della crisi; il denaro fiat, le distorsioni del mercato operate dalle banche centrali, lo statalismo selvaggio, l'accademia in mano a keynesiani e monetaristi di Chicago.
    E possono vedere il grande inganno che comincia a traballare pericolosamente per le elites dello statu quo.
    Tutti gli altri sono invece vittime della propaganda del sistema che devia la frustrazione e la sofferenza popolare verso nemici esterni, nella migliore tradizione della disinformazione pianificata: evasori fiscali, speculatori internazionali, agenzie di rating, Cinesi, mercato neoliberista e deregolamentato, capitalismo selvaggio ed altri fantocci polemici utili alla bisogna.

    RispondiElimina
  7. Una nota positiva mentre il viaggio verso il collasso del sistema dalle gambe di carta prosegue inesorabile.
    http://www.cobdencentre.org/2013/02/yes-virginia-there-is-a-constitutional-monetary-unit/

    RispondiElimina
  8. Ciao alez.

    Ecco l'ennesima prova di come i lsistema tenta di proteggere se stessa dalla realtà: Inflazione, rincarano frutta e verdura.

    Ma guarda quante belle cose tecnologiche e che scendono di prezzo nel tempo fanno parte del nuovo paniere. Certo, i prezzi degli alimentari salgono, ma l'inflazione frena...

    dehehehe!

    ***

    Ciao Andrea.

    Il bello di questa situazione è che più andremo avanti e più le leggi liberticide e le sceuse per la sconsiderazione della pianificazione saranno ridicole, tipo l'ultima stronzata di Abe: Abe Says Fears Of Hyperinflation Are "Mostly" Unfounded As He Urges Companies To Hike Wages.

    ***

    Ciao heavymetal.

    E' rinfrancante quella notizia, ma credo che cadrà nel dimenticatoio (a parte il fatto che come ho più volte detto io non mi fiderei di un gold standard promosso da un governo, sarebbe come quello post-1914: basato sulle promesse). 2 anni fa nel parlamento inglese venne avanzata la proposta di legge di abolire la riserva frazionaria sui depositi a vista (quello che Robert Peel non riuscì ad implementare nella sua riforma del 1844). Fino ad ora non si è saputo più nulla.

    RispondiElimina
  9. Secondo me, la bancarotta ella francia è una ottima notizia, da festeggiare stappando uno champagne Cliquot. Infatti, nel momento in cui nessun potrà più negare che anche la Francia è fallita, la gente la smetterà finalmente di credere alla leggenda metropolitana, secondo cui i "Pigs" soo falliti perché italiani, grecie spagnoli sono moralmente inferiori ai "virtuosi" popoli del nord. Ma dei francesi non si può certamente dire che sono dei "terroni. Ossia, c'è sempre l'illusione che lo stato può funzionare: basta essere "virtuosi" come i tedeschi. Ma ora che anche i "virtuosi" francesi stanno col culo per terra, sarà evidente questa illusione,e si capirà che lo stato fondato su un spesa pubblica crescente semplicemente non può funzionare, né al nord né al sud. Mentre

    Per il resto, spero che tutti ì abbiate visto e mandato a memoria la dura requisitoria di Giacomo Zucco contro Monti, durante “Leader” di venerdì 1 febbraio, e la non meno dura requisitoria anti-Monti di Luttwak che è andata in onda a Ballarò pochi giorni prima. Per chi se le è perse, io le ho trascritte entrambe nel mio blog seganalando anche i link ai rispettivi filmati su You-tube.

    RispondiElimina
  10. Ciao regina.

    Sarebbe una lezione simile a quella che i Marxisti hanno dovuto ingoiare nel 1991. Da alora nessuno ha più dato retta a questa corrente di pensiero; lo stesso accadrà con i Keynesiani che fino ad ora hanno giustificato le mosse dei pianificatori centrali. Credo che, se stessimo raccontando una storia, per loro sia valido il calssico ruolo di quel personaggio che si fa infinocchiare dall'antagonista di turno e rende un inferno la vita del protagonista.

    Prima dello scontro finale con l'antagonista, il protagonista fa rinsavire questo personaggio il quale in preda a rimorsi se ne va barcollando verso lo sfondo della scena ripetendo: "Cos'ho fatto?"

    Poi infila la testa in una friggitrice di passaggio e nessuno si ricorderà più di lui.

    I monetaristi non contano perché loro stanno zitti :P

    Infine, sì ho visto il video di Giacomo. Un buon intervento ma Monti non ha fatto la figura del salame; ovviamente non ha risposto alle sue domande, ma ha fatto capire velatamente che non gli avrebbe risposto perché lo considerava "un niente" in confronto a lui. Un comportamento molto da cafone, aggiungerei...

    RispondiElimina
  11. Ciao,
    se nell'aneddoto i keynesiani sono quelli che infilano la testa nella friggitrice, il protagonista e l'antagonista chi sono?

    Comunque, hai ragione: Monti ha fatto una mossa molto furba. Ha seguito un famoso trucco sofistico: quando non sai rispondere alle critiche, minimizzare le critiche e fare ironia sul critico. Ne parlo alla fine del mio post
    Ciao.

    RispondiElimina
  12. l errore è stato di chi ha posto la domanda, perchè il tono doveva essere meno aggrssivo e piu istituzionle. mellifluo, quasi un 'ironia e maieutica socratica ha permesso a monti di dirottare il discorso sul tono e sulla persona e non sull argomento. è quanto ripeto nei mie post ogni tanto: il vestito dev essere dello stasso tagli del loro (almeno all inizio, fin qundo non sei tu il piu forte. poi deti la moda), altrimenti dai argomenti per sconfiggerti. tattiche avvocatesche...
    se sei in battaglia tattica. al contrario se è guerra frontale, puoi agire di rottura, ma devi "coprirti" ed essere credibile dagli altri, o sei snobbato

    RispondiElimina
  13. beh, qui quando scrivo, rileggendomi... mi accorgo che non metto il gessato, eh? :) scrivo in fretta e senza rileggere
    ps dopo socratica doveva starci il punto

    RispondiElimina
  14. Regina, ho provato a lasciare un commento sul tuo pezzo dedicato all'invidia, ma pare non l'abbia accettato o non so cosa sia successo.

    RispondiElimina
  15. Un tuo commento, che onore! Però non mi risultano commenti in lista di attesa, probabilmente hai digitato male le due parole a caso per dimostrare che non sei un robot. Comunque, Blogger mi permette di firmarmi col mio nick di Wordpress, mettendo il link al mio blog. Forse anche Wordpress permette di firmare col nick di Blogger, come il tuo. Su "scegli una identità" metti "open ID" e scegli Blogger. Prova, altrimenti il tuo commento postalo qui, almeno lo leggo. Ciao

    RispondiElimina
  16. @godbarc
    mi sa che hai ragione: conviene esser pacati perché si attaccano al tono di voce per fare ironia su di te. Facciamoci furbi. Allora è meglio che io non vada in televisione: non ho la capacità di restare pacata quando ho davanti agli occhi un bastardo (vedete, non sono pacata) come Monti.

    RispondiElimina
  17. Ciao regina.

    Chunque voglia abbattere politicamente Monti deve farlo sul suo piano, ovvero, quello dei dati. Ce ne sono a iosa a riprova del suo fallimento. Uno fra tutti, e quello che mi fa ribollire il sangue, il numero di imprenditori e lavoratori che si sono suicidati. Non ne ha mai parlato.

    Cedere alla rabbia è una strategia sconsigliata. :)

    RispondiElimina
  18. " Uno fra tutti, e quello che mi fa ribollire il sangue, il numero di imprenditori e lavoratori che si sono suicidati"

    ancora di più a me fa ribollire il sangue che i dati sui suicidi vengono sistematicamente ridimensionati: "Sono nella media". Anche Ferara diffonde questa menzogna sui suicidi nella media.

    RispondiElimina